Casu marzu, il formaggio sardo con i vermi più famoso al mondo

formaggi sardi con i vermi

La Sardegna ha una tradizione culinaria antichissima, i suoi piatti sono tra i più deliziosi al mondo: i malloreddus alla campidanese, i culurgiones, il maialetto o l’agnello, per fare alcuni esempi.

Tra i cibi, però, quello che forse suscita più curiosità, e a volte anche un pò di disgusto, è il famoso casu marzu, il formaggio con i vermi.

Cosa rende speciale questo formaggio?

Il casu marzu, o formaggio con i vermi, è un formaggio cremoso dal sapore leggermente forte e piccante. In sostanza è un formaggio di pecora, pecorino sardo, colonizzato da un moscerino, la mosca casearia, che lascia le sue larve di solito nella crosta, la quale poi diventa morbida e dona al formaggio quel sapore particolare. Le larve scavano dei tunnel all’interno della forma fino a far degradare la pasta casearia e trasformarle in una crema. Alcuni, per rendere il formaggio ancora più cremoso, inseriscono all’interno alcune quantità di latte o olio d’oliva.

Formaggi sardi con i vermi

Nel 2009 qualcuno affermò che il casu marzu fosse uno dei formaggi più pericolosi al mondo, si diceva che le larve sopravvissute all’attacco dei succhi gastrici avrebbero potuto causare vomito, dolori addominali o addirittura diarrea sanguinolenta. Nessuno però ha mai accertato questa tesi. In realtà il problema che sorge è un altro: le norme igienico-sanitarie emanate in sede europea ne proibiscono la produzione e la commercializzazione. Si è però deciso di salvaguardare il prodotto, nel 2004 è stato quindi inserito tra i Prodotti agroalimentari tradizionali italiani dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Infine è stato richiesto all’Unione Europea il marchio DOP per tutelarne la denominazione.

Come gustarlo

A causa del suo sapore forte, il casu marzu risulta sempre protagonista e difficile da abbinare a qualche altra pietanza. Il modo migliore per gustarlo è accompagnato da una fetta di buon pane carasau e da un bicchiere di vino rosso come il Cannonau.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.