Il museo della Scienza di Milano

Simbolo della storia della scienza, il Museo della Scienza di Milano è anche un omaggio alla vita del genio del Rinascimento, Leonardo da Vinci.

Il museo della Scienza di Milano

Inaugurato nel 1953, il Museo si trova all’interno di un monastero olivetano cinquecentesco nei pressi della chiesa di San Vittore nella zona centrale di Milano.

Il complesso è composto di vari edifici, collocati intorno a due chiostri monumentali, oltre che da una serie di edifici realizzati negli anni Cinquanta, un hangar metallico di 2.000 metri quadri, che contiene la collezione di veicoli ferroviari del museo, e da un padiglione costruito negli anni Settanta per ospitare le collezioni di trasporti marittimi e aerei.

Dedicate allo sviluppo scientifico e tecnologico in Italia, le collezioni del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia vedono circa 16.000 pezzi su vari argomenti, come trasporti, energia, informatica, fisica, matematica, elettronica, alimentazione, manifattura industriale, esplorazione dello spazio e tecnologia dei materiali.

Il sottomarino al Museo della Scienza di Milano

Le collezioni comprendono un gran numero di veicoli storici, come il sottomarino Enrico Toti, lungo ben 46 metri, la barca da regata Luna Rossa, una centrale termoelettrica della fine dell’Ottocento, il ponte di comando del transatlantico Conte Biancamano, vari aeromobili sperimentali e locomotive a vapore storiche.

Tra i pezzi in mostra ci sono un calcolatore Olivetti Programma 101, ritenuto il primo personal computer della storia, il telescopio a rifrazione ottocentesco di Giovanni Schiaparelli, usato per studiare la superficie di Marte, una roccia lunare e il rivelatore magnetico inventato dal pioniere della radio Guglielmo Marconi.

Una mostra permanente è dedicata alle macchine concepite da Leonardo da Vinci nel corso del XV secoli, con 130 modelli e ricostruzioni in scala reale d’invenzioni ingegneristiche e progetti sperimentali di Leonardo ideati a partire dai disegni originali.

Negli ultimi anni il Museo ha iniziato un programma di aggiornamento e modernizzazione museografica con la creazione di nuove sezioni dedicate ai recenti sviluppi in campo scientifico e tecnologico, come le biotecnologie e le nanotecnologie, rinnovando le sezioni della sua mostra permanente, aggiungendo installazioni interattive, postazioni hands-on, e uno spazio dedicato all’apprendimento scientifico attraverso gioco e creatività e alla progettazione tridimensionale.

Il programma di eventi e attività del Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano comprende anche visite guidate, mostre temporanee, eventi speciali, conferenze, seminari, proiezioni cinematografiche, spettacoli dal vivo, laboratori, campus estivi e programmi didattici per bambini, ragazzi e famiglie.

Nel museo c’è anche una biblioteca composta di 40.000 volumi, oltre a un laboratorio di ricerca, sette sale conferenze, un auditorium, un negozio e uno spazio ristoro.