5 consigli per sembrare un vero limeño

un vero limeño

Gli abitanti di Lima sono 10 milioni. Alcuni sono nati nella città, alcuni vi si sono trasferiti da piccoli altri ci sono capitati da adulti, tutti sono comunque accomunati da alcune caratteristiche.

5 consigli per sembrare un vero limeño

Se vuoi scoprire come essere scambiato per uno di loro, tieni a mente i seguenti 5 consigli per sembrare un vero limeño:

Vivere a Lima1. Un vero limeño non si lamenta mai perchè non c’è il sole. Un vero Limeño sà che il sole si può vedere solo tra Novembre e Marzo, per questo gioisce ogni volta che vede un raggio di luce “fuori stagione” e comincia a pianificare tutti i fine settimana a partire da Settembre. Almeno una domenica tra Giugno e Agosto, andrà nella sierra per assicurarsi che il sole esista ancora e non sia sparito per sempre.

Vivere a Lima2. Un limeño non ordina ceviche la notte. Il limeño sa che il pesce viene pescato al sorgere del sole e che la notte 1) non è fresco e 2) è stato congelato. Inoltre sà che la Inca Kola è la miglior bevanda per mitigare il piccante dei cibi.

Vivere a Lima3. Il limeño non sale su un taxi prima di aver contrattato il prezzo. Inoltre conosce già tutte le tariffe standard di ogni percorso perciò è molto difficile riuscire a truffarlo. Inoltre cercherà di barattare il prezzo, chiedendo al conducente uno sconto di almeno il 30%.

Vivere a Lima4. Un vero limeño ha viaggiato varie volte in combi, sà che in fondo ci sono dei posti liberi e che il conducente, il controllore e la musica sono spassosi.

Vivere a Lima5. Un vero limeño chiama qualcuno che non conosce: “broder”, “flaco”, “hermano” o “choche”. “Signore” è un termine accettato solo per riferirsi a persone di una certa età e “giovane” è un termine che è permesso solo per le nonne. Un vero limeño chiama la signora del mercato “casera”. (Fonte: Limaeslinda)