Ponte aereo Lima Milano. Partenza: lunedì 30 marzo alle ore 11:00

ponte aereo lima milano

Di seguito pubblichiamo le lettere del Capo della Cancelleria Consolare e Vicario del Capo Missione, Paolo Tonini, inviate agli italiani bloccati in Perù e pubblicate anche sul nostro gruppo facebook >>>ITALIANI IN PERÙ.

Ricordiamo che più informazione aggiornate al riguardo la potete chiedere ai numeri di emergenza dell’Ambasciata d’Italia attivi h24: +51 997-232-073; +51 967-102-036.

Cari Connazionali,

è un piacere comunicarVi che il prossimo lunedì 30 marzo alle ore 11:00 partirà dall’aeroporoto militare di Lima un volo straordinario della compagnia Neos con destinazione a Milano. A breve sarà possibile prenotarsi e acquistare i biglietti direttamente sul sito sul sito della società: www.neosair.it.

Si ricorda che il volo, in base alle disposizioni delle autorità peruviane, è riservato ai soli cittadini italiani e dell’Unione Europea temporaneamente presenti in Perù e in possesso di un passaporto in corso di validità timbrato all’ingresso con categoria “turismo”. Le Autorità peruviane non consentiranno l’imbarco di passeggeri che non rientrano nella precedente categoria a causa delle disposizioni dello stato di emergenza, salvo limitate eccezioni umanitarie di particolare gravità.

Grazie,

Paolo Tonini


(23/03/20 Ore 20:27) Ponte aereo Lima Milano per italiani bloccati in Perù

Di seguito pubblichiamo le lettere del Capo della Cancelleria Consolare e Vicario del Capo Missione, Paolo Tonini, inviate agli italiani bloccati in Perù e pubblicate anche sul nostro gruppo facebook >>>ITALIANI IN PERÙ.

Ricordiamo che più informazione aggiornate al riguardo la potete chiedere ai numeri di emergenza dell’Ambasciata d’Italia attivi h24: +51 997-232-073; +51 967-102-036.

Italiani a Lima

Cari Connazionali,

a seguito di molti sforzi, questa Ambasciata, in stretto coordinamento con l’Unità di Crisi della Farnesina, sta in queste ore chiedendo le necessarie autorizzazioni per un ponte aereo straordinario che possa riportare in Italia i cittadini che si trovano temporaneamente bloccati in Perù a causa della crisi Covid-19 e desiderano fare rientro nel nostro Paese.

Si tratterà di un collegamento operato da una società privata che metterà a disposizione uno/due voli diretti a Milano. I velivoli arriveranno vuoti e caricheranno i viaggiatori all’aeroporto militare di Lima (modalità c.d. ferry).

Abbiamo ottenuto che la compagnia riduca al minimo possibile il prezzo dei biglietti per coprire solo i costi vivi. Come prima previsione, i biglietti di rientro costeranno indicativamente fra i 700 e gli 800 Euro, salvo possibili ulteriori riduzioni su cui pure stiamo lavorando e su cui ci riserviamo, in caso, opportune eventuali comunicazioni. Come noto, ormai tutte le linee aeree commerciali hanno sospeso i voli da e per l’Europe e sono consentiti solo voli in via eccezionale.

In attesa delle autorizzazioni peruviane, che potrebbero chiedere qualche giorno vista la complessità della situazione, vi chiediamo di manifestare l’interesse per questo/i volo/i rispondendo unicamente “SI” a questa email e indicando i nominativi dei viaggiatori.

Nei prossimi giorni faciliteremo, d’intesa con la Polizia Nazionale Peruviana, l’arrivo nella Capitale di chi di voi si trova fuori da Lima e desidera essere imbarcato. Anche su questo assicuriamo prossimamente ulteriori informazioni.

Infine, dal momento che si sono registrate presso questa Ambasciata diverse centinaia di persone ma che potrebbero esserci ancora Italiani che non sono entrati in contatto con l’Ambasciata, vi chiedo gentilmente di condividere questa informazione a beneficio di chi potrebbe averne bisogno.

Con molti cordiali saluti,

Paolo Tonini

Italiani ad Arequipa

Gentili Signori,

vi contatto perché nei prossimi giorni sarà necessario che tutti i turisti italiani presenti ad Arequipa e provincia convergano su Lima in vista dei voli di rientro in Italia. Al momento stiamo lavorando a un ponte aereo operato da una compagnia aerea privata che vi permetta di raggiungere la capitale a costi contenuti. Una volta qui, chi non potrà organizzarsi autonomamente potrà soggiornare in una struttura alberghiera con cui siamo in contatto e di cui vi forniremo a tempo debito i riferimenti.

Ora è importante che tutti voi entriate in contatto diretto con il Sig. Giancarlo Picciau, qui in copia, diretto collaboratore del nostro Vice Console Onorario dott. Flavio Magheri scrivendo via whatsapp a questo numero: +51 948405080. Il sig. Picciau ha creato una chat di gruppo con tutti gli italiani in modo da poter condividere rapidamente le informazioni.

Vi chiedo anche di diffondere al massimo questa informazione a tutti gli Italiani che potrebbero trovarsi nella regione e che per qualsiasi motivo non sono ancora entrati in contatto con noi. Il ponte aereo sarà un’eccezione unica che le Autorità peruviane concederanno visto l’aumento dei casi di Covid-19 e la conseguente rigidità delle strutture governative di vertice.

Comprendo bene lo stato di inquietudine che la situazione attuale comporta, ma vi chiedo cortesemente di mantenere la calma e limitare alle sole urgenze le comunicazioni email a questo indirizzo di posta elettronica. Stiamo lavorando per voi con ogni forza a disposizione e vi contatteremo non appena vi saranno novità. Per ogni altra necessità pratica, fate riferimento al sig. Picciau, nostro focal point nella regione.

Vi ringrazio e confido di poter presto dare ulteriori buone notizie.

Con i miei migliori saluti,

Paolo Tonini

Italiani a Cusco

Gentili Signori,

vi contatto perché nei prossimi giorni sarà necessario che tutti i turisti italiani presenti a Cusco e provincia convergano su Lima in vista dei voli di rientro in Italia. Al momento stiamo lavorando a un ponte aereo operato da una compagnia aerea privata che vi permetta di raggiungere la capitale a costi contenuti. Una volta qui, chi non potrà organizzarsi autonomamente potrà soggiornare in una struttura alberghiera con cui siamo in contatto e di cui vi forniremo a tempo debito i riferimenti.

Ora è importante che tutti voi entriate in contatto diretto con il nostro Console Onorario Avv. Miluska del Castillo Vizcarra scrivendo via whatsapp a questo numero: +51 984825400. Il Console Onorario ha creato una chat di gruppo con tutti gli italiani in modo da poter condividere rapidamente le informazioni.

Vi chiedo anche di diffondere al massimo questa informazione a tutti gli italiani che potrebbero trovarsi nella regione e che per qualsiasi ragione non sono ancora entrati in contatto con noi. Il ponte aereo sarà un’eccezione unica che le Autorità peruviane concederanno visto l’aumento dei casi di Covid-19 e la conseguente rigidità delle strutture governative di vertice.

Comprendo bene lo stato di inquietudine che la situazione attuale comporta, ma vi chiedo cortesemente di mantenere la calma e limitare alle sole urgenze le comunicazioni email a questo indirizzo di posta elettronica. Stiamo lavorando per voi con ogni forza a disposizione e vi contatteremo non appena vi saranno novità. Per ogni altra necessità pratica, fate riferimento all’Avv. Vizcarra, nostro focal point nella regione.

Vi ringrazio e confido di poter presto dare ulteriori buone notizie.

Con i miei migliori saluti,

Paolo Tonini