Come si fa e cosa serve per sposarsi in Perù. Ecco tutti i requisiti

Sposarsi in Perù

Sono molto frequenti le domande poste dai cittadini italiani che hanno il desiderio di sposarsi in Perù. Ecco la documentazione necessaria:

1. Il Certificato di nascita di entrambi i contraenti (Quello italiano legalizzato prima in Italia o al Consolato peruviano a Roma). Una volta arrivati a Lima legalizzarlo al Ministero degli Affari Esteri.

2. Certificato di Stato Civile (Legalizzato, vedi punto 1)

3. Nel Consiglio Comunale corrispondente al domicilio del compagno/a, verificare se si desidera una Consulenza matrimoniale.

4. Esame medico, se necessario.

5. Pagare le tasse matrimoniali al Municipio.

6. Documento che provi il domicilio di entrambi.

7. Se uno dei due contraenti è divorziato, la sentenza di divorzio.

8. Quattro testimoni, due per contraente.

Consegnata la documentazione suddetta al Comune, pagata la rispettiva, tassa; l’annuncio del matrimonio sarà pubblicato in un giornale per 8 giorni (Si permette così l’opposizione di chiunque ne abbia interesse)

Se nessuno si oppone, il Sindaco dichiarerà valido il matrimonio, i futuri contraenti sono chiamati in Comune per la conferma ed entro i quattro mesi, si può celebrare il matrimonio.